Agriturismo L'Oca Blu

Luoghi da visitare

Gubbio

La nostra splendida città, da scoprire in tutta la sua bellezza…

Adagiata alle pendici del Monte Ingino, Gubbio è tra le più antiche città dell’Umbria, meravigliosamente conservata nei secoli e ricca di monumenti che testimoniano il suo glorioso passato.
GubbioTestimonianza delle sue antiche origini sono le Tavole Eugubine, uno dei più importanti documenti italici, scritte in lingua umbra, descrivono l’antica civiltà che viveva in questo luogo (III-I sec. a.C.) ed il Teatro Romano situato appena fuori le mura. Sovrastata dall’alto dalla monumentale Basilica di Sant’Ubaldo che custodisce le spoglie del Patrono, Gubbio ospita capolavori architettonici che simboleggiano e richiamano l’importanza di questa città medievale. All’inizio del XIV secolo risale il complesso urbanistico formato dal Palazzo dei Consoli, divenuto il simbolo della città, dalla Piazza Pensile e dal Palazzo Pretorio. Da ricordare inoltre i palazzi Beni, del Bargello con la famosa fontana “Dei Matti”, Il Palazzo del Capitano del Popolo.studiolo
Di pure linee rinascimentali il Palazzo Ducale eretto nel secondo Quattrocento per volontà del Duca Federico di Montefeltro, di cui si può ammirare lo studiolo (copia fedele dell’originale esposto al Metropolitan Museum di New York) oltre a uno splendido cortile interno composto da una serie di archi a tutto sesto sorretti da colonne e capitelli decorati. Fuori dal palazzo i bellissimi Giardini Pensili, dai quali si gode di un bellissimo panorama della città e della valle. Uscendo dai giardini, una visita al Parco Ranghiasci: Realizzato per volontà del marchese Francesco Ranghiasci Brancaleoni tra il 1831 e il 1849. L’area verde nacque con l’intenzione di creare un giardino all’inglese con grandi viali su un terreno degradante a ridosso delle mura di Gubbio. Furono abbattuti antichi edifici e al loro posto se ne costruirono altri neoclassici o vennero risistemate rovine medievali per rendere possibile una passeggiata suggestiva e pittoresca tra castagni, tigli, aceri, lecci e ippocastani.
bargelloDi grande interesse sono anche la Cattedrale (sec. XII), la Chiesa e convento di Sant’Agostino (sec.XIII ) con all’interno affreschi del Nelli, Chiesa e Convento di San Francesco(Sec.XIII), San Giovanni (Sec.XII) caratterizzato dalla facciata e dal campanile in stile romanico, e la bella piazza in stile moderno realizzata dall’Architetto Gae Aulenti, San Pietro ampliata nel 1505 e San Domenico ampliata nel XIV secolo.
Subito fuori le mura: il Teatro Romano, risalente al I secolo a.C., immerso in un bel parco, durante la stagione estiva è il palcoscenico per spettacoli classici e non solo.
Vale veramente la pena perdersi tra i vicoli di questa città e scoprirla in tutta la sua suggestiva bellezza.

Città vicino a noi

..Assisi…Spello…Perugia…Città di Castello…Spoleto…i borghi di Montone…Montefalco…Torgiano…sono tantissime le città d’arte facilmente raggiungibili dal nostro agriturismo…

Assisi (45km)
Poco da dire su quella che è sicuramente la città più famosa dell’Umbria e tra le più famose ed importanti del Paese. E’ il cuore spirituale d’Italia…la Basilica, le vie del centro, l’Eremo delle Carceri, e La Portiuncola…Assisi e Francesco.

Perugia (40km)
Capoluogo della nostra regione, è una città d’arte ed un importante polo universitario, ideale per trascorrere una giornata, passeggiando per Corso Vannucci, ed affacciarsi ad ammirare il paesaggio, visitare la Cattedrale di San Lorenzo, Il Palazzo dei Priori e la Galleria Nazionale dell’Umbria. Sono molti i monumenti e le chiese di grande importanza artistica presenti in questa bella città.

Città di Castello (58 km)
A poco più di mezz’ora di macchina da noi, questa bella città è sicuramente una tappa da fare…con il suo centro storico pieno di importanti palazzi e torri:Palazzo Bondi-Mancini,Palazzo Vitelli-Bufalini,Palazzo Cappelletti , la suggestiva Torre Civica. Imperdibili il Museo Burri, nei suggestivi Ex Seccatoi del Tabacco , e per gli amanti della musica classica il Festival delle Nazioni, tutti gli anni in programma tra fine agosto e i primi di settembre (http://www.festivalnazioni.com/).

Spello (57km)
Considerato uno dei borghi più belli d’Italia, questo delizioso paesino racchiude tra le sue mura incantevoli scorci, che diventano, tra maggio e giugno, teatro della spettacolare Infiorata del Corpus Domini, le vie della città vengono ricoperte di quadri d’arte sacra fatti da petali. Incredibile anche la famosa Cappella Baglioni, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore con gli affreschi del Pinturicchio. Interessante in estate la programmazione musicale di Villa Fidelia.

Torgiano (52km)
La città del vino, oltre al suo bellissimo centro storico, ospita il Museo del Vino, uno dei più famosi musei enologici in Italia, dove poter scoprire tutti i segreti e le tecniche della viticoltura e della vinificazione.E’ inoltre possibile visitare alcune cantine della zona, la più famosa è sicuramente quella della Famiglia Lungarotti.Oltre al museo del vino, c’è il Museo dell’Olio e dell’Olivo. (www.lungarotti.it/fondazione/muvit/).

Montone (43km)
Un piccolo, ma suggestivo borgo medioevale, immerso nella suggestiva natura dell’alta valle del Tevere, durante il corso dell’anno ospita numerosi eventi come la Festa del Bosco, e l’Umbria Film Festival (http://www.umbriafilmfestival.com/)

Bevagna (70km)
Anche questa città, piena di magnifiche chiese e bellissimi palazzi, è sicuramente una tappa fondamentale in un viaggio alla scoperta dell’Umbria più bella. A fine Giugno, la città d’improvviso torna quella di tanti secoli fa, con la rievocazione storica del Mercato delle Gaite (www.ilmercatodellegaite.it/)

Montefalco (78Km)
La città del Sagrantino, il famoso vino umbro, è un piccolo borgo immerso tra le vigne, con un’incredibile vista su Assisi Spello e tutti i borghi circostanti. Imperdibili visite tra le vigne, e al Monastero di Santa Chiara, la Piazza principale è un piacevole salotto dove bere ottimo vino e mangiare prodotti straordinari seduti ad un tavolino.

Spoleto (90km)
Comodamente raggiungibile con la nuova Flaminia, Spoleto è sicuramente una delle più belle città dell’Umbria, con la sua Rocca che domina la vallata sottostante e l’intera città, gli oliveti che la circondano, insieme a rigogliosi boschi. Antica capitale longobarda, Spoleto ha delle meraviglie, come il suggestivo Ponte delle Torri, la Cattedrale di Santa Maria Assunta con i suoi affreschi del Pinturicchio, e i suntuosi palazzi nobiliari. Spoleto ospita anche il famoso Festival dei Due Mondi, uno dei più importanti eventi artistico-culturali d’Italia, al quale partecipano i più grandi artisti del nostro panorama culturale. Rappresentazioni teatrali, performance, concerti, proiezioni, il Festival è da 57 anni un fiore all’occhiello della città, e dell’intera regione (http://www.festivaldispoleto.com/).

…Data la posizione strategica, “di confine” che abbiamo,con brevi tragitti, si posso raggiungere importanti luoghi d’arte delle Marche, della Toscana e della Romagna…

Urbino (73km)
Questa città d’arte, che non ha bisogno di molte presentazioni, è raggiungibile in circa 45 minuti in macchina.
L’incredibile Palazzo Ducale con il suo celeberrimo Studiolo, le suggestive vie del centro e la bellissima campagna che si apre subito fuori le mura. Urbino, uno dei luoghi simbolo del Rinascimento Italiano, è sicuramente un’ottima meta per un’escursione di una giornata.

Castello di Gradara (110km)
A circa un’ora e mezza da Gubbio, sorge il Castello di Gradara, un borgo fortificato di epoca medioevale, al confine tra le Marche e l’Emilia Romagna. Oltre ad essere bellissimo, questo castello e famoso, per essere, secondo alcune fonti, lo sfondo del tragico amore tra Paolo e Francesca, cantato da Dante nella Divina Commedia. Un’escursione imperdibile per i più romantici!

Altri luoghi raggiungibili in massimo due ore sono: San Marino (140km), Cortona(76km), Arezzo (94km), San Sepolcro (71km), Terme di Chianciano (110km), Terme di Rapolano (120km).

ESCURSIONI NATURALISTICHE

Sono tantissimi i luoghi di interesse naturalistico che ci circondano, luoghi mozzafiato, dove è possibile svolgere molte attività…

PARCO DEL MONTE CUCCO (30km)
Sulla terra, sopra l’aria, dentro la terra. Il Parco del Monte Cucco, al confine tra Umbria e Marche è un luogo dove gli amanti della natura selvaggia avranno modo di scoprirla in tutti i suoi aspetti…incredibili passeggiate, itinerari per ippoturismo, cicloturismo, nordic walking, torrentismo e parapendio, sci di fondo e pesca sportiva…deltaplno e trekking….http://www.discovermontecucco.it/

GROTTE DI FRASASSI (57km)
Forse le più famose grotte carsiche d’Italia, a circa 45 minuti di macchina da qui, questo luogo suggestivo e affascinante è una meta imperdibile.www.frasassi.com/

MONTE CATRIA (39km)
Vestito di alberi ed erbe, rifugio di piante e animali rari, fa del Catria e dei suoi monti un arcipelago verde: isole lussureggianti e solitarie che emergono dal mare circostante, fatto di colline e valli coltivate e urbanizzate.L’arcipelago del Monte Catria accoglie e protegge una grande ricchezza floristica e faunistica, inimmaginabile oltre i suoi confini.Rifugio di eremiti, fondale per i poeti, crocevia di popoli antichi e meta di scienziati ed esploratori moderni, culla del millenario Monastero di Fonte Avellana, testimone di un’antica alleanza tra uomini e natura il Catria è uno scrigno di cultura. http://www.montecatria.com/

LAGO TRASIMENO (80km)
Per gli amanti della natura, non può mancare una giornata al Lago Trasimeno.
Un luogo incantevole, con le sue isole, visitabili, e con la bellissima Oasi Naturalistica LA VALLE, nella quale è possibile osservare e conoscere centinaia di specie di uccelli, che proprio sulle sponde del lago trovano riparo nelle loro rotte migratorie. E’ possibile visitare l’oasi tutti i giorni, per orari e prenotazioni consultare il sito www.oasinaturalisticalavalle.it

CASCATE DELLE MARMORE ( 124km)
Sono famosissime e tra le più alte d’Europa, con un’altezza complessiva di circa 165m.
E’ possibile visitare le cascate ed il parco naturalistico nel quale si trovano e tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.marmorefalls.it

ALTOPIANO DI CASTELLUCCIO (130km)
Il tragitto è un po’ lungo e tortuoso, ma nel periodo della fioritura, questo luogo è a dir poco imperdibile.
Spazio, luce, colori, vento: l’altopiano di Castelluccio è un posto mozzafiato, dove si percepisce la forza della natura e l’incredibile varietà di colori e sfumature che solo i fiori sanno mostrare vi incanteranno, come incantano tutti gli anni migliaia di visitatori da tutto il mondo.
Fioritura: dal 20 maggio al 10 luglio (varia in base alle annate)
www.costellucciodinorcia.it

…se durante il soggiorno, vi dovesse venire voglia di mare….

PARCO DEL CONERO
A circa un’ora dal nostro agriturismo si trova un logo incantevole, non ancora inflazionato come meta turistica, ma di una bellezza inaspettata e incredibile!
E’ il Promontorio del Conero, poco fuori Ancona, questo verde promontorio interrompe la linearità della costa adriatica, e con le sue rocce bianche a picco sul mare, le spiagge di sassi e un mare cristallino vi stupirà.
Da vedere il paese di Sirolo, affacciato sul mare, con degli ottimi ristoranti di pesce con ricette tipiche marchigiane, e ottimi vini, incredibili anche le particolari cozze selvatiche “i moscioli del conero”.
Per informazioni sul parco www.parcodelconero.eu

“I luoghi della Fede”

Santuario della Verna, Assisi, Fonte Avellana, Santuario di Santa Rita, Santuario di Collevalenza, Basilica di San Benedetto a Norcia.